L’AGOPUNTURA RIDUCE LA CLAUSTROFOBIA DELLA RISONANZA MAGNETICA

I principi della medicina tradizionale cinese tra cui l’agopuntura riduce la claustrofobia della risonanza magnetica.

Questo studio esamina un approccio integrativo alla cura usando la MTC per rispondere a questa preoccupazione. I risultati indicano che prima di una procedura di risonanza magnetica, le tecniche della MTC inclusa l’agopuntura mitiga la claustrofobia. Naturalmente la selezione dei punti si basava sui principi delle sindromi dei zang fu. I ricercatori osservano che la claustrofobia è classificata nella classe “Bei Die (abietta paura)”, “Jing Ji (paura-palpitazioni)” e “Kong Zheng (paura)”.

I principali organi zang-fu correlati alla claustrofobia includono fegato, reni e cuore. Nel Su Wen (Plain Questions) , è scritto che “i reni governano la paura” e “la carenza di fegato qi porta alla suscettibilità alla paura”. Il principio del trattamento è di calmare il qi del fegato, tonificare il qi del rene e stabilizzare lo spirito e mente. I ricercatori dell’Università di Heilongjiang hanno utilizzato il seguente disegno di studio.  Tutti i pazienti presentavano claustrofobia durante una risonanza magnetica. Sono stati divisi in quattro gruppi di 40 soggetti ciascuno.

Suddivisione dei gruppi

  • Il primo gruppo ha ricevuto un protocollo basato sulle regole della MTC;
  • Il secondo gruppo ha usato l’agopuntura A sham, (significa trattamento dei punti senza rispettare l’ubicazione esatta);
  • Il terzo gruppo (agopuntura fittizia B) è stato trattato su degli agopunti non specifici delle sindrome. Per quanto riguarda il gruppo B, i ricercatori commentano che questi punti non sono efficaci per il trattamento della claustrofobia;
  • Il quarto gruppo non ha ricevuto intervento basata sulla MTC.

Il trattamento

Per i pazienti sottoposti, sono state applicate identiche tecniche di manipolazione dell’agopuntura (rotazione e torsione) a tutti i pazienti ogni 10 minuti durante un tempo di ritenzione dell’ago di 30 minuti.
(La tecnica della manipolazione dell’ago sopra elencata, vengono applicate nei nostri corsi manualmente, ed è questa la differenza con le altre scuole che utilizzano la digitopressione senza che ne rispettano la profondità dello tsubo).

Riepilogo

I risultati indicano che un trattamento di agopuntura prima di una procedura di risonanza magnetica chiusa mitiga la claustrofobia.
Scritto da Presidente dell’ASTIS Giuseppe Suppressa

Riferimenti

Wang WH, Ren XJ. Trattamento per i pazienti con claustrofobia sottoposti a risonanza magnetica [J / OL]. Chinese Journal of Woman and Child Health Research, 2017. [2018-01-10]. 
Li ZH, Zou W, Yu XP. Effetti della specificità dei punti di agopuntura sulla claustrofobia [J]. Agopuntura cinese e moxibustione, 2018.